Sabato 27 Feb 2010 - ore 10:30

La città delle culture

PAN - Palazzo delle Arti di Napoli

Via dei Mille, 60

Rassegna stampa
Coordinamento

Mario Orfeo

Colloquio

di Oscar Nicolaus e Vittorio Dini con Edgar Morin

Interventi

Ernesto Galli della Loggia, Giuseppe Galasso, Nicola Oddati

Comunicati stampa

Il cinema DI e DA Napoli

Il programma sarà definito a breve

Una Casa della Cultura in ognuno dei quartieri più disagiati di Napoli
E’ la proposta lanciata da Edgar Morin al Sabato delle Idee

0024

 

“Nelle favelas di Rio de Janeiro o di Medellin ho visto degli esempi di crescita culturale che andrebbero seguiti anche a Napoli”. Edgar Morin è intervenuto al Sabato delle Idee con la verve e la passione che ne hanno da sempre contraddistinto il pensiero. E ha messo al servizio della discussione sui problemi di Napoli tutto grande bagaglio non solo dei suoi studi ma anche e soprattutto delle tante esperienze in giro del mondo, vissute con l’occhio clinico del più grande pedagogista contemporaneo. “Nelle periferie di Rio o di Medellin la situazione di disagio sociale e di diffusione della criminalità è senz’altro superiore a quella delle periferie napoletane – ha spiegato Morin – ma in quei luoghi ho visto dei progetti di “Case di cultura e di accoglienza” che sono riusciti nell’obiettivo di togliere tanti bambini e tanti giovani dalle strade per avviarli ad un percorso virtuoso di crescita culturale e quindi di inserimento nel tessuto produttivo della città”. Un esempio che, secondo Morin, anche Napoli potrebbe e dovrebbe seguire. “Investire sulla cultura – ha evidenziato il filosofo francese – può essere davvero l’antidoto alla vis attractiva che il guadagno facile della vita criminale esercita su tanti giovani; le istituzioni e la società civile devono riuscire a creare dei progetti e delle strutture che offrano ai giovani una valida alternativa al tempo da trascorrere in strada”.

L’idea di Edgar Morin

Ed allora l’idea lanciata da Edgar Morin è quella di una Casa della Cultura in ognuno dei quartieri più disagiati della città di Napoli. “Ma il termine cultura – ha chiarito Morin – deve essere inteso in senso molto ampio. Non solo l’apprendimento della cultura in sé, ma anche l’aspetto ludico e lo sviluppo di capacità tecniche e professionali che consentano ai giovani coinvolti in questi progetti di riuscire successivamente nel percorso più difficile: l’inserimento nel mondo del lavoro”.

Il prossimo appuntamento è per Sabato 27 Marzo

L’edizione 2010 de “Il Sabato delle Idee” proseguirà fino a Giugno ogni ultimo sabato del mese presso le sedi delle sei istituzioni promotrici della manifestazione: la Fondazione SDN, l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, il Pan – Palazzo delle Arti di Napoli, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici , la Fondazione Idis – Città della Scienza ed il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella.
Il prossimo incontro di discussione del Sabato delle Idee si svolgerà Sabato 27 Marzo all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici è sarà dedicato al tema “Napoli, la città dei diritti“.

Il Sabato delle Idee in Tv

Ogni Sabato alle 23.00 il Sabato delle Idee è anche un talk show televisivo in onda su Denaro Tv (digitale terrestre). Repliche: domenica mattina ore 10.30, martedì e giovedì ore 23.00. Guarda l’archivio completo di tutte le puntate.

Sabato 27 Febbraio al Pan: Napoli, la Città delle culture
Edgar Morin torna in Italia per il Sabato delle Idee

0023

 

Sabato 27 Febbraio alle ore 10:30 al Pan – Palazzo delle Arti di Napoli (via dei Mille 60, Napoli) si svolgerà il secondo appuntamento dell’edizione 2010 de “Il Sabato delle Idee”. L’incontro sarà dedicato al tema “Napoli, la città delle culture” e verrà introdotto dagli interventi di Nicola Oddati, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli e Presidente della Fondazione per il Forum delle Culture 2013 e di Marina Vergiani, direttore del Pan.

All’incontro, che sarà moderato dal direttore del Tg2 Mario Orfeo, prenderanno parte Salvatore Nastasi, Capo Gabinetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Commissario straordinario del Teatro San Carlo di Napoli, Giuseppe Galasso, accademico dei Lincei e professore emerito di Storia medievale e moderna all’Università Federico II di Napoli ed Ernesto Galli della Loggia, firma prestigiosa del Corriere della Sera e professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane.

L’intervento di Edgar Morin

La discussione verrà preceduta da un confronto/dialogo tra Edgar Morin, Vittorio Dini, direttore del Dipartimento di Sociologia e di Scienza della politica dell’Università di Salerno ed Oscar Nicolaus, ricercatore dell’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le politiche sociali del Cnr e docente di Psicologia sociale della famiglia all’Università Suor Orsola Benincasa.

“La partecipazione di Edgar Morin al Sabato delle Idee – spiega Marco Salvatore, fondatore della Fondazione SDN – rappresenta per noi un motivo di grande soddisfazione, perché il confronto tra le idee di uno dei più grandi pensatori dell’ultimo secolo e quelle degli altri autorevolissimi intellettuali presenti potrà sicuramente rivelarsi produttivo di proposte ed idee utili ad aprire nuovi scenari nella vita culturale di una città come Napoli, che ha un patrimonio culturale di così alto spessore da avere potenzialità, anche produttive, su cui bisogna lavorare ed investire molto di più. E proprio in questa prospettiva la presenza di Salvatore Nastasi, Capo di Gabinetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che, per altro, ha così ben operato come commissario straordinario del Teatro San Carlo, rappresenta la garanzia del confronto virtuoso, che abbiamo scelto
di avere come tratto distintivo della nostra iniziativa, con gli operatori delle scelte di governo che possono valorizzare in modo concreto le idee che emergono nei nostri incontri”.

Il Sabato delle Idee – Edizione 2010

L’edizione 2010 de “Il Sabato delle Idee” si svolgerà fino a Giugno ogni ultimo sabato del mese presso le sedi delle sei istituzioni promotrici della manifestazione: la Fondazione SDN, l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, il Pan – Palazzo delle Arti di Napoli, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici , la Fondazione Idis – Città della Scienza ed il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella.

L’edizione 2010 de “Il Sabato delle Idee” è dedicata al tema “Napoli, le Utopie possibili”, ossia la sfida della speranza civile, con l’obiettivo di ritrovare, nelle radici storiche, artistiche e culturali della città le ragioni e le idee per un futuro aperto a nuove possibilità. I temi specifici dei sei incontri consentiranno di ragionare di Mezzogiorno con un’agenda concreta di priorità (legalità, lavoro, innovazione e produttività) ma che non perda di vista il buco nero più vistoso: la degenerazione del “legame sociale”, cardine di una società che unisca soggetti ed interessi diversi al servizio del bene comune.

Le Mostre al Pan

In ognuno degli incontri de “Il Sabato delle Idee” al termine dello spazio di discussione ogni istituzione ospitante organizza una mostra del proprio patrimonio artistico, scientifico e culturale e delle proprie attività specificamente rivolte alla partecipazione cittadina ed alla crescita sociale e culturale della città.

Al termine dell’incontro del 27 Febbraio al Pan sarà possibile vistare le mostre “Los impolíticos” e “La metropolitana per il futuro della città“.

Video