Sabato 22 Feb 2020 - ore 10:00

E’ già Intelligenza. La ricerca, i diritti, l’etica. La sfida delle tecnologie.

Villa Sanfelice di Monteforte

Viale Gramsci n. 4 - 80121 Napoli

Scarica il programma Aggiungi al calendario

Alla vigilia dell’assemblea in Vaticano (26, 28 febbraio 2020) della Pontificia Accademia per la Vita, presente Papa Francesco, dedicata al tema dell’intelligenza artificiale, il Sabato delle Idee affronta le inedite sfide che le tecnologie emergenti pongono alle neuroscienze, alla fisica ,alla genetica, alla vita umana. L’intelligenza artificiale, la robotica, le bio e nanotecnologie possono modificare funzioni prestazioni relazioni. Fin dove la scienza può spingersi? Quali i temi etici posti da questa rivoluzione? Come salvaguardare la coesistenza sociale?

Il futuro è già cominciato.

Ma la società ne conosce la portata, i rischi, i protagonisti? Dai laboratori di ricerca alla vita d’ogni giorno, c’è un racconto che ha bisogno di contenuti, parole, linguaggi e, forse, valori nuovi e forti.

Ma siamo preparati? E lo sono le giovani generazioni? La parola ai protagonisti del cambiamento.

Evento inserito nel piano di formazione Professionale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania con il rilascio di crediti

SALUTI
Lucio d’Alessandro
Rettore Università degli Studi
Suor Orsola Benincasa

Arturo De Vivo
Rettore Università degli studi di Napoli
Federico II

Ottavio Lucarelli
Presidente Ordine dei Giornalisti
della Campania

Marco Salvatore
Fondazione Salvatore

COORDINANO
Massimo Milone
Responsabile di RAI Vaticano

Max Mizzau Perczel
Giornalista scientifico

INTERVENGONO
Mauro Ceruti
Filosofo  - Prof. IULM Milano

Alessandro Fusacchia
Coordinatore Intergruppo Parlamentare
su Intelligenza artificiale

Massimo Inguscio
Presidente CNR

Flavia Palazzi
Fim Cisl Nazionale

Antonio Pescapè
Prof. Ingegneria elettrica e
delle Tecnologie dell'Informazione
Università degli Studi di Napoli Federico II

CONCLUDONO
Gaetano Manfredi
Ministro dell’Università e della Ricerca

Mons. Vincenzo Paglia
Presidente della Pontificia
Accademia per la Vita

Comunicati stampa

Centro Campano per il coordinamento della progettazione europea per i finanziamenti alla ricerca: al via un tavolo di discussione con i sette Rettori degli Atenei campani

Con il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi e il presidente della Pontificia Accademia per la vita Monsignor Paglia “Il Sabato delle Idee” ha anticipato il dibattito sull’intelligenza artificiale che dal 26 al 28 Febbraio riunirà in Vaticano i massimi esperti mondiali insieme con Papa Francesco

La costituzione di un Centro Campano per il coordinamento della progettazione europea per i finanziamenti alla ricerca sarà all’ordine del giorno del prossimo incontro del CUR, il Comitato Universitario Regionale che unisce i sette Rettori delle Università della Campania. L’impegno di Elda Morlicchio, presidente del CUR Campania e Rettore dell’Università “L’Orientale” di Napoli, arriva al termine del Sabato delle Idee ospitato dalla Fondazione Salvatore e dedicato alle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale che era partito proprio da questa proposta di Marco Salvatore, fondatore del Sabato delle Idee e direttore scientifico dell’IRCCS SDN. 

La Campania è certamente uno dei grandi protagonisti del sistema della ricerca nazionale ed internazionale ed a volte paga, però, il prezzo dell’assenza di efficaci strutture di supporto progettuale al grande lavoro scientifico dei nostri migliori ricercatori. Proprio per questo la proposta di Marco Salvatore mi sembra di grande importanza e mi auguro si creino le condizioni per attuarla subito”. Così il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, ha subito sposato l’idea di apertura di un “Sabato delle Idee” che, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania, ha riunito allo stesso tavolo, coordinato dai giornalisti Massimo Milone e Max Mizzau Perczel, i massimi rappresentanti del sistema nazionale dell’Università e della ricerca con l’obiettivo di trovare il difficile equilibrio tra il ricorso sempre più frequente all’intelligenza artificiale e le questioni etiche e giuridiche che questo progresso galoppante inevitabilmente pone.

Un tema che ha anticipato a Napoli la riflessione promossa dall’Accademia Pontificia per la vita, presieduta da Monsignor Paglia, che dal 26 al 28 Febbraio, anche con l’intervento di Papa Francesco, ospiterà a Roma una grande conferenza nazionale dedicata proprio a questo interrogativo: “Il buon algoritmo? Intelligenza artificiale: etica, diritto e salute”. “Non è solo la vita umana che deve essere tecnologizzata ma sono anche le nuove tecnologie che debbono essere necessariamente umanizzate”. Così Monsignor Vincenzo Paglia ha spiegato al Sabato delle Idee quello che sarà il fulcro dell’intervento del Pontefice per “proporre un Rinascimento del Terzo Millennio che metta da parte i soli algoritmi e torni a ritenere centrale soprattutto l’individuo ed i suoi diritti inalienabili”. Soprattutto con un obiettivo. “Evitare che la rivoluzione tecnologica – ha spiegato Paglia – sia ancor più ‘diseguale’ (ad esempio nell’accesso alle nuove frontiere della sanità) di quanto sia successo con il capitalismo”.

Coniugare le nuove tecnologie con le scienze umane sarà uno dei temi di ricerca principali anche delle Università della Campania come hanno spiegato i Rettori dell’Università Federico II e Suor Orsola Benincasa, Arturo De Vivo e Lucio d’Alessandro, e due autorevoli rappresentanti del sistema universitario campano come Lucilla Gatt, direttore del Research Centre of European Private Law e Antonio Pescapè, direttore della DIGITA Academy dell’Università Federico II.

Al CNR nasce il Comitato nazionale per l’alta formazione nel settore dell’intelligenza artificiale e in Parlamento si lavora per combattere la corruzione attraverso le nuove tecnologie

Come ha annunciato al Sabato delle Idee il presidente Massimo Inguscio, il CNR, per conto del Ministero dell’Università e della Ricerca, ha già istituito un Comitato con il compito di elaborare una strategia italiana per l’alta formazione nel settore dell’Intelligenza Artificiale, creando un coordinamento degli Atenei e degli istituti di ricerca italiani. “Il Comitato – ha spiegato Inguscio – ha già sviluppato la proposta di istituire un programma di dottorato nazionale sull’IA che dovrebbe fungere da coordinatore nazionale dei programmi di dottorato di ricerca in intelligenza artificiale promossi dalle varie Università italiane”.

I diversi utilizzi dell’intelligenza artificiale sono anche all’ordine del giorno dei lavori dell’Intergruppo Parlamentare sull’IA coordinato dal deputato, Alessandro Fusacchia, che al Sabato delle Idee ha illustrato come “le nuove tecnologie possano essere impiegate anche al servizio della legalità ad esempio attraverso programmi di digitalizzazione delle procedure amministrative degli Enti Pubblici che evitino i possibili ‘maneggi’ che si possono fare con i faldoni di carta”.

Marco Salvatore Arturo De Vivo Lucio d’Alessandro e Ottavio Lucarelli nel salone conferenze della Fondazione Salvatore
Monsignor Paglia e Gaetano Manfredi al Sabato delle Idee coordinato dai giornalisti Massimo Milone e Max Mizzau Perczel ascoltano l’intervento di Lucilla Gatt
Un Centro Campano per il coordinamento della progettazione europea per i finanziamenti alla ricerca

Il dibattito del Sabato delle Idee riparte dalla proposta dello scienziato Marco Salvatore con un tavolo di discussione su ricerca e nuove tecnologie aperto ai massimi vertici del sistema universitario e della ricerca nazionale

Con la partecipazione del Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, del direttore della Royal Society, Julie Maxton, e del presidente della Pontificia Accademia per la vita Monsignor Paglia

Un Centro Campano per il coordinamento della progettazione europea per i finanziamenti alla ricerca. Ripartirà dalla proposta del ricercatore Marco Salvatore il prossimo appuntamento de “Il Sabato delle Idee”, il pensatoio progettuale che mette in rete alcune delle migliori eccellenze scientifiche, accademiche e culturali del Mezzogiorno. “Spesso molti bravi ricercatori – evidenzia Salvatore – incontrano difficoltà anche tecniche e burocratiche che inficiano l’approvazione dei progetti. Serve allora mettere insieme le migliori professionalità e i migliori esperti di Università e Centri di Ricerca per creare un centro di coordinamento generale che guidi i giovani ricercatori sia ad individuare i bandi più importanti a cui partecipare sia a seguire nel modo corretto tutto l’iter formale che porti alla redazione di un progetto in grado di meritare l’approvazione e quindi il finanziamento”.

Un’idea lanciata durante lo scorso ciclo tematico di incontri su “L’Italia del futuro in un mondo che cambia” che potrebbe essere anche un concreto antidoto alla fuga dei cervelli del Mezzogiorno. Se nediscuterà sabato 22 febbraio alle ore 10 a Napoli nella sala conferenze della Fondazione Salvatore a Villa Sanfelice di Monteforte quando attorno allo stesso tavolo ci saranno i massimi vertici del sistema universitario e della ricerca italiano con il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, il presidente del CNR, Massimo Inguscio e il presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Lucio d’Alessandro.

Al centro del dibattito del Sabato delle Idee, che sarà introdotto da Arturo De Vivo, Rettore dell’Università Federico II di Napoli, Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e Marco Salvatore, fondatore del Sabato delle Idee e della Fondazione Salvatore, e coordinato dai giornalisti Massimo Milone e Max Mizzau Perczel, ci saranno “Intelligenza artificiale, ricerca, etica e diritti nella sfida delle nuove tecnologie”.

Alla discussione, inserita anche nel programma di formazione e aggiornamento professionale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, prenderanno parte

Mauro Ceruti, professore ordinario di Filosofia e narrazione della globalizzazione all’Università IULM di Milano, Alessandro Fusacchia, coordinatore dell’Intergruppo Parlamentare sull’Intelligenza artificiale, Flavia Palazzi, responsabile dell’Ufficio di Europrogettazione della Fim Cisl Nazionale e Antonio Pescapè, professore ordinario di Ingegneria Informatica e direttore scientifico di DIGITA Academy all’Università Federico II di Napoli.

L’intervento internazionale di Julie Maxton e il legame con l’assemblea vaticana con Papa Francesco sull’intelligenza artificiale

Nel corso del dibattito del Sabato delle Idee ci sarà anche un prestigioso video collegamento internazionale con Julie Maxton, la prima donna a ricoprire dopo oltre 300 anni dalla sua fondazione la carica di direttore della Royal Society, la più antica accademia scientifica inglese.

Le conclusioni della discussione, saranno, invece, affidate a Monsignor Paglia presidente della Pontificia Accademia per la vita, anche per legare la riflessione del Sabato delle Idee all’assemblea in Vaticano (26-28 Febbraio 2020) promossa dalla Pontificia Accademia per la Vita, con la presenza di Papa Francesco, dedicata al tema dell’intelligenza artificiale. Il Sabato delle Idee anticiperà da diverse angolazioni, etiche, filosofiche e medico-scientifiche le nuove sfide che le tecnologie emergenti pongono oggi alle neuroscienze, alla fisica ,alla genetica e alla vita umana in generale con l’intelligenza artificiale, la robotica e le nanotecnologie.

Manfredi e Inguscio al Sabato delle Idee con Lucio d’Alessandro Marco Salvatore Massimo Milone e Alberto Carotenuto

Video